CQC, novità in vigore da giugno 2014

Il 4 giugno 2014 entreranno in vigore nuove norme concernenti la qualificazione iniziale, per quei titolari di patente (C1, C1E, C, CE, D1, D1E, D o D) che devono ottenere la CQC per il trasporto merci. Scopriamole insieme in quattro articoli di approfondimento, ecco il primo.

Il nuovo decreto, che entrerà in vigore il prossimo 4 giugno 2014, andrà a modificare l’iter di acquisizione delle patenti necessarie per ottenere la CQC. Sarà infatti possibile partecipare ad un corso per il conseguimento della CQC (presso la nostra autoscuola o in un centro di istruzione automobilistica, ndr) solo se possessori di almeno la patente B. La quale comunque non basterà per accedere alla pratica del corso; servirà quindi acquisire successivamente una patente superiore, richiedendo un certificato (CAP) attestante la qualificazione iniziale di tipo CQC.

Sarà inoltre limato il limite di età entro cui non era finora possibile conseguire la CQC: 21 anni per le patenti C e CE, 24 per D e le DE. Notevoli modifiche saranno poi applicate ai corsi (sia per la qualificazione iniziale sia quelli di formazione periodica, ndr), che andremo a riassumere nei prossimi 3 articoli con cadenza settimanale.